“Lessicografia e semantica attraverso l’uso di strumenti informatici”

Lessicografia e semantica attraverso l’uso di sistemi informatici“: questo il titolo del seminario che si terrà lunedì 23 aprile alle 17,30 presso la sede di Alteritas in Via Seminario 8 (III piano), Verona. Relatore, Vittorio Dell’Aquila, geolinguista e pianificatore linguistico del Forskningscentrum for Europeisk Flersprakighet e docente di lingue scandinave.

LESSICOGRAFIA E SEMANTICA ATTRAVERSO L’USO DI STRUMENTI INFORMATICI

Lo strumento informatico applicato alla lessicografia permette di ripubblicare, glossare o invertire dizionari esistenti o crearne di nuovi in tempi relativamente brevi. Tuttavia l’informatica non dà solo un aiuto materiale alla realizzazione di dizionari ma può essere uno strumento euristico per la trattazione lessicologica attraverso un approccio empirico alla traduzione e alla semantica.

La macchina diventa quindi uno strumento che si adatta in modo plastico alle esigenze del lessicografo adattandosi alle regole e alle categorizzazioni teoriche della lessicografia.

L’intervento umano rimane comunque centrale: per la riuscita dell’automazione infatti sono necessari due tipologie di ricercatore: l’informatico e il lessicografo. L’uno che programma e crea le visualizzazioni cioè gli algoritmi che trattano il dato senza modificarlo e, interviene laddove la macchina è rigida, rimaneggiando ad esempio le categorie che essa deve e può accettare. L’altro, il lessicografo, compie l’analisi profonda, obbligato infatti dalla macchina ad essere coerente attua quella che è la destrutturazione.

Lascia un commento